Tribinoide 5D + 5G + 5N

1,299.00

Tribinoid è un prodotto composto da tre diversi cannabinoidi:

Il cannabinoide cannabidiolo (CBD) ha dimostrato di avere attività analgesica, anticonvulsivante, miorilassante, ansiolitica, neuroprotettiva, antiossidante e antipsicotica. Questa ampia gamma di effetti è probabilmente dovuta ai suoi complessi meccanismi farmacologici. Oltre a legarsi ai recettori CB1 e CB2 del sistema endocannabinoide, è dimostrato che il CBD attiva i recettori serotoninergici 5-HT1A e vanilloidi TRPV1-2, antagonizza i recettori alfa-1 adrenergici e µ-opioidi, inibisce l’assorbimento sinaptosomiale di noradrenalina, dopamina, serotonina e acido gamma-aminobutirrico e l’assorbimento cellulare di anandamide.

Cannabinoide cannabigerolo (CBG) Il cannabigerolo è oggetto di ricerche di laboratorio per determinarne le proprietà farmacologiche e i potenziali effetti nelle condizioni patologiche. A differenza del principale cannabinoide psicoattivo THC, il cannabigerolo antagonizza i recettori CB1 ed è sia un agonista degli alfa2-adrenocettori che un leggero antagonista dei recettori 5HT1A. Il cannabigerolo mostra affinità di legame per CB1 e CB2 ed è stato valutato in modelli di laboratorio di colite. Ha proprietà antibatteriche.

Il cannabinoide cannabinolo (CBN) Gli effetti positivi del CBN sono stati dimostrati anche in relazione alla regolazione del sistema immunitario. Uno degli studi più citati sul CBN paragona gli effetti di questo cannabinoide a quelli di sedativi farmaceutici come il diazepam. Questa conclusione è stata raggiunta dai ricercatori del laboratorio SteepHill durante i test sui topi: “Il consumo di una dose da 2,5 a 5 milligrammi di CBN fornisce un effetto sedativo e di rilassamento fisico equivalente a quello di 5-10 milligrammi del sedativo farmaceutico diazepam.

L’effetto è attivo per 5-6 ore”.

Certificato:

87 disponibili

625_889_produktove_foto_krabicka_lahvicka_tribinoid
Tribinoide 5D + 5G + 5N 1,299.00

Při nákupu nad 2000,- doprava zdarma

  • Snadné vrácení zboží do 14 dnů.
  • Při objednání do 14:30 zajišťujeme odeslání objednávky z našeho e-shopu ve stejný pracovní den.
Zaručená bezpečná pokladna

Tribinoid è un prodotto composto da tre diversi cannabinoidi.

Cannabinoide cannabidiolo (CBD) 

Il cannabidiolo (CBD) è un fitocannabinoide scoperto negli anni Quaranta. È uno dei 113 cannabinoidi identificati nelle piante di cannabis, insieme al tetraidrocannabinolo (THC), e costituisce il 40% dell’estratto della pianta.

Sebbene il meccanismo esatto e la portata degli effetti del THC e del CBD non siano del tutto noti, è stato dimostrato che il CBD ha un’attività analgesica, anticonvulsivante, miorilassante, ansiolitica, neuroprotettiva, antiossidante e antipsicotica. Questa ampia gamma di effetti è probabilmente dovuta ai suoi complessi meccanismi farmacologici. Oltre a legarsi ai recettori CB1 e CB2 del sistema endocannabinoide, è dimostrato che il CBD attiva i recettori serotoninergici 5-HT1A e vanilloidi TRPV1-2, antagonizza i recettori alfa-1 adrenergici e µ-opioidi, inibisce l’assorbimento sinaptosomiale di noradrenalina, dopamina, serotonina e acido gamma-aminobutirrico e l’assorbimento cellulare dell’anandamide, agisce sui mitocondri, immagazzina Ca2, blocca i canali Ca2 attivati a bassa tensione (tipo T), stimola l’attività dei recettori inibitori della glicina e inibisce l’attività dell’idrolasi amidica (FAAH) [ A31555, A31574].
Il cannabidiolo è un fitocannabinoide derivato dalla specie Cannabis che non ha attività psicoattiva, ha effetti analgesici, antinfiammatori, antineoplastici e chemiopreventivi. Una volta somministrato, il cannabidiolo (CBD) esercita la sua attività antiproliferativa, antiangiogenica e pro-apoptotica attraverso una serie di meccanismi che è improbabile coinvolgano il recettore 1 (CB1), il CB2 o il recettore 1 vanilloide. Il CBD stimola lo stress del reticolo endoplasmatico (ER) e inibisce la segnalazione di AKT/mTOR, attivando così l’autofagia e promuovendo l’apoptosi. Inoltre, il CBD aumenta la produzione di specie reattive dell’ossigeno (ROS), incrementando ulteriormente l’apoptosi. Questo agente aumenta anche l’espressione della molecola di adesione intercellulare 1 (ICAM-1) e dell’inibitore tissutale delle metalloproteinasi di matrice-1 (TIMP1) e diminuisce l’espressione dell’inibitore del legame del DNA 1 (ID-1). Inibisce l’invasività e le metastasi delle cellule tumorali. Il CBD può anche attivare il recettore transiente del potenziale vanilloide di tipo 2 (TRPV2), che può migliorare l’assorbimento di vari agenti citotossici nelle cellule tumorali. L’effetto analgesico del CBD è mediato dal legame di questo agente con il CB1 e dalla sua attivazione.

Fonte:

https://en.wikipedia.org/wiki/Cannabidiol

https://pubchem.ncbi.nlm.nih.gov/compound/644019

Cannabinoide cannabigerolo (CBG) 

Il cannabigerolo (CBG) è uno degli oltre 120 composti cannabinoidi identificati presenti nel genere Cannabis. Il cannabigerolo è la forma decarbossilata dell’acido cannabigerolo, la molecola madre da cui vengono sintetizzati gli altri cannabinoidi. Il cannabigerolo è un componente minore della cannabis. Durante la crescita della pianta, la maggior parte del cannabigerolo viene convertito in altri cannabinoidi, principalmente tetraidrocannabinolo (THC) o cannabidiolo (CBD), lasciando circa l’1% del cannabigerolo nella pianta.

Il cannabigerolo è oggetto di ricerche di laboratorio per determinarne le proprietà farmacologiche e i potenziali effetti nelle condizioni patologiche. A differenza del principale cannabinoide psicoattivo THC, il cannabigerolo antagonizza i recettori CB1 ed è sia un agonista degli alfa2-adrenocettori che un leggero antagonista dei recettori 5HT1A. Il cannabigerolo mostra affinità di legame per CB1 e CB2 ed è stato valutato in modelli di laboratorio di colite. Ha proprietà antibatteriche. 

Fonte: 

https://en.wikipedia.org/wiki/Cannabigerol

https://pubchem.ncbi.nlm.nih.gov/compound/5315659

Cannabinoide cannabinolo (CBN)

Il cannabinolo – CBN è una sostanza appartenente alla classe dei cannabinoidi contenuti nelle piante del genere Cannabis. È un metabolita del tetraidrocannabinolo (THC), cioè si forma dalla graduale degradazione del THC in presenza di ossigeno. Agisce come un debole agonista dei recettori cannabinoidi CB1 CB2 con un’affinità inferiore rispetto al THC. Gli effetti psicoattivi sono simili a quelli del THC, ma per ottenerli è necessaria una dose di diverse volte superiore.

Il cannabinolo è un cannabinoide isolato dalla pianta di cannabis che è un metabolita del tetraidrocannabinolo (THC) e ha potenziali effetti immunosoppressivi e antinfiammatori. Il cannabinolo si lega preferenzialmente al recettore dei cannabinoidi associato alla proteina G CB2, che è espresso principalmente su varie cellule immunitarie come le cellule T, le cellule B, i macrofagi e le cellule dendritiche. La stimolazione dei recettori CB2 da parte del cannabinolo può indurre l’apoptosi in queste cellule e inibire la produzione di varie citochine. Il cannabinolo ha un’affinità minima per il CB1 e ha un debole effetto sul sistema nervoso centrale.

Fonte: 

https://cs.wikipedia.org/wiki/Kanabinol

https://pubchem.ncbi.nlm.nih.gov/compound/2543

Informazioni aggiuntive

Peso 50 g
Dimensioni 3 × 3 × 9 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Související příspěvky